Fammi entrare nella tua vita. Anche e soprattutto dove sei sola e nessuno ti vede: fammi entrare. Dammi il senso di qualcosa che capiti matematicamente una volta al mese.

mercoledì 10 febbraio 2010

E non posso volere nulla.

Voglio soffitti grandi quanto campi da calcio, fatti di ciglia. Voglio fotografare un fulmine. Voglio la tua schiena sulla mia. Voglio dipingerle di nero quelle pareti. Voglio che mercoledì non arrivi mai, ma sabato sì, deve arrivare il più presto possibile. Voglio andare a dormire con il cuore in pace. Voglio Vasco Brondi. Voglio partire per Bengodi. Voglio diventare blu. Voglio vederci bene. Voglio quel maledetto bacio.

Nessun commento:

Posta un commento